Il 6 aprile p.v. entrerà in vigore il D.P.R. 13 febbraio 2017 n. 31 “Regolamento recante individuazione degli interventi esclusi dall’autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura semplificata”. 
È un provvedimento che Fipe aspettava da tempo e di cui ha seguito l’iter fin dalla sua genesi nel 2014, partecipando insieme a Confcommercio al tavolo informale costituito sul tema dal Mibact e rappresentando al Ministro Franceschini le proprie istanze e preoccupazioni in più occasioni, da ultimo nell’Assemblea federale 2016 sul tema “Il valore dei pubblici esercizi per l’identità e l’attrattiva dei centri storici”, che ha visto anche la partecipazione del Ministro stesso.

LIBERI DA AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA GLI ELEMENTI “LEGGERI” NELLE AREE ESTERNE DEI PUBBLICI ESERCIZI
Dal 6 aprile non è più necessaria l’autorizzazione paesaggistica per ottenere dal Comune la concessione di suolo pubblico per la collocazione di elementi “leggeri”, come tende, pedane, elementi ombreggianti, ecc. nelle aree vincolate esterne dei pubblici esercizi.

"STESSO MERCATO, STESSE REGOLE": LETTERA DEL PRESIDENTE STOPPANI A MARONI