A leggere la rassegna stampa di ieri con articoli e titoli in prima pagina sull’affermazione di Massimo Bottura, al primo posto della classifica mondiale World’s 50 best, c’è un po’ di tutto. 

"4 chef italiani tra i 50 migliori al mondo, tra i quali Massimo Bottura ritornato al vertice della classifica, testimoniano la forza e la considerazione internazionale alla cucina italiana e costituiscono esempi sui quali rafforzare e consolidare la nostra scuola e la nostra storia, capace di valorizzare le straordinarie materie prime del nostro Paese. 

Fipe: "Un riconoscimento a tutta la ristorazione italiana" 
Una scelta, è proprio il caso di dirlo, di ottimo gusto. Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi saluta con orgoglio l'assegnazione dell'Ambrogino D'Oro 2018, la massima onorificenza milanese e riconoscimento di fama nazionale, a due assoluti protagonisti della cucina del Belpaese, Massimo Bottura e Claudio Sadler. 

"RISTORAZIONE ITALIANA SENZA RIVALI NEL MONDO, UN PREMIO ALL'ARTE DELLA QUALITÀ"
"La ristorazione che si fa arte conquista il mondo. E la Fipe, che rappresenta in Italia il mondo dei bar e ristoranti non può che inorgoglirsi per l'importante riconoscimento ottenuto da Massimo Bottura, che attraverso il suo lavoro sta aiutando tutto il settore a recuperare e incrementare consensi presso le istituzioni e l'opinione pubblica".