FIPE ALLA CAMERA CONTRO GLI SPRECHI ALIMENTARI

Il 16 settembre u.s. si è svolta presso la Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati l’audizione della Federazione su tre disegni di legge finalizzati alla riduzione degli sprechi,l’uso consapevole delle risorse e la sostenibilità ambientale e che mirano a favorire il recupero e la donazione dei prodotti invenduti alle associazioni benefiche.

Riportiamo l'audizione di oggi alla Camera dei deputati di Roberto Calugi, Direttore Generale della #Fipe, dove ha portato il grido di protesta e di dolore delle imprese della #ristorazione, del #catering, dell'#intrattenimento e del #turismo #balneare italiano e presentato le richieste urgenti alla politica per sostenere i #PubbliciEsercizi.


Pubblichiamo l'indagine  effettuata su un campione di 780 imprese (principalmente micro) del mondo della ristorazione e del tempo libero, realizzata in vista dell'audizione del 28 aprile alla Camera dei Deputati.

#FaseDue #coronavirus
Roberto Calugi Direttore Generale di #Fipe
domani ore 13.10 in audizione alla Camera sul #DLLiquidità porterà tutto il malcontento dei #PubbliciEsercizi

Questa mattina 2 settembre 2020 il Presidente Silb-Fipe Maurizio Pasca, Roberto Calugi - direttore generale Fipe, Fabrizio Fasciolo – presidente provinciale Silb-Fipe Savona , Fabio Facchini - presidente provinciale Silb-Fipe Vicenza, hanno portato il grido di allarme delle imprese di intrattenimento e ballo in audizione al Senato.

Si riporta l'audizione del direttore generale Roberto Calugi del 10 novembre presso la Commissione Attività produttive della Camera.

Roberto Calugi il 24 novembre 2020 in audizione alla Camera dei Deputati sulla #LeggediBilancio la situazione dei #PubbliciEsercizi è drammatica, il settore è di fronte alla peggiore crisi dal secondo dopo guerra, per intensità e gravità.

Il 10 aprile il Presidente Fipe Lino Enrico Stoppani in qualità di vicepresidente vicario di Confcommercio, è stato audito in commissione Lavori pubblici al Senato nell'ambito dell'indagine conoscitiva sull'attuazione del Codice degli appalti. Si riporta parte delle dichiarazioni riprese dall’agenzia Public Policy. 

Concentrare gli aiuti economici su chi ha perso di più nel corso del lockdown e dare il via a una stagione di riforme strutturali del settore del turismo e della ristorazione. Sono queste le due direttrici lungo le quali, secondo la Fipe, la Federazione Italiana dei Pubblici Esercizi, la politica dovrà muoversi nei prossimi giorni per evitare il collasso di un comparto che, prima della crisi del Covid 19, contava 330mila imprese con 90 miliardi di fatturato e 1,2 milioni di lavoratori e che nel giro di tre mesi ha perso 34 miliardi di euro, mettendo a rischio 50mila imprese e 350mila posti di lavoro.