Il Governo ha deciso di proclamare il 2018 “Anno nazionale del cibo italiano” con l’obiettivo di valorizzarne le sue trasversali funzioni: economica, ambientale, nutrizionale, etica, sociale, culturale, reputazionale e anche culturale.
Così Fipe che rappresenta le Imprese che hanno nel cibo il loro core-business, ha dedicato la sua Assemblea annuale al binomio “Cibo e Cultura”. 

Assemblea Annuale Fipe -  Sala Oralndo p.zza G. G. Belli 2 - Roma 15 novembre 2018 -  ore 10:30 
Nell’anno dedicato al cibo italiano l’Assemblea della Federazione si ispira al rapporto fra cibo e società con l’obiettivo di valorizzare l’enogastronomia e la cucina come strumenti di scoperta di una parte fondamentale del nostro patrimonio culturale.

"2018, anno del cibo vuol dire anno della ristorazione. In occasione della presentazione stamani del programma di iniziative a cura del MIBACT e del MIPAAF per celebrare i dodici mesi dedicati alla promozione a tutto tondo della filiera agroalimentare del Belpaese, Giancarlo Deidda, Vicepresidente di Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi ricorda in questo ambito il ruolo ed il valore rappresentato dal variegato mondo dei pubblici esercizi e della ristorazione: "Con 41 miliardi di euro di valore aggiunto e un milione di addetti la ristorazione si conferma componente decisiva dell'intera filiera agroalimentare. Se a ciò aggiungiamo che per i turisti stranieri ristoranti e bar sono ai primi posti delle cose che più apprezzano dell'Italia è evidente come la valorizzazione del cibo italiano non può non passare anche e soprattutto per la ristorazione".

CIBUS 2018 
"Lo sviluppo del comparto alimentare made in Italy è una sfida da vincere in casa, ma anche e soprattutto...fuoricasa. L'avvio di Cibus, nell'edizione che ricorre proprio nell'Anno del Cibo Italiano, è un'occasione importante per ribadire un concetto fondamentale: la ristorazione, con i suoi 41 miliardi di euro di valore aggiunto e oltre un milione di addetti, è la componente di maggior valore della filiera agroalimentare nazionale"- questo il commento di Rodolfo Citterio, Consigliere di Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi con delega alle fiere, all'apertura del 19° Salone Internazionale dell'Alimentazione -.