Il 5 febbraio 2016, presso la Direzione per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione, tra il direttore generale del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, Carmela Palumbo ed il direttore generale di Fipe Marcello Fiore, è stato siglato un importante protocollo d’intesa per coniugare le finalità educative del sistema dell’istruzione e formazione professionale in raccordo con le esigenze del mondo produttivo del settore.

L’alternanza scuola lavoro rappresenta per FIPE, che ha siglato lo scorso febbraio un protocollo di intesa con il MIUR, un ponte tra la scuola ed il lavoro, utile per orientare le scelte professionali dei giovani attraverso la conoscenza diretta del mondo del lavoro e per ridurre le distanze tra istruzione e formazione ed esigenze del mondo imprenditoriale”.

Si è inaugurato il 6 febbraio, presso l’Istituto statale di Istruzione superiore “G. Galilei” il progetto di alternanza scuola lavoro per la digitalizzazione delle imprese di ristorazione.
La sessione formativa odierna, che ha coinvolto i ragazzi delle 3° 4° e 5° classi, riguarda il ruolo ed il valore della ristorazione e mette in evidenza i trend della domanda e dell’offerta. Seguiranno altre quattro giornate di training con primari protagonisti del web (Tripadvisor, The Fork, Foodora, Google). Nella seconda fase gli studenti delle 4° e 5° classi saranno portati all’interno delle aziende per svolgere un periodo di tirocinio e supportare le imprese nello sviluppo della cultura e presenza digitale.

Fiera Fare Turismo 2018 - 
Al Salone delle fontane, nell’ambito del Convegno “Gli istituti alberghieri e il riordino degli istituti professionali”, tra il direttore generale della Fipe Roberto Calugi e la presidente Re.Na.I.A., Anna Maria Zilli, è stato rinnovato il protocollo d’intesa che già nel biennio precedente ha visto Fipe e Re.Na.I.A. protagoniste di iniziative di alternanza nell’intento di creare un raccordo più stretto tra il sistema scolastico-formativo ed il sistema produttivo. 

E' on line la guida pratica sull' "Alternanza Scuola Lavoro" pensata a misura di pubblico esercizio, in allegato a questo articolo.
Fipe con questa guida intende fornire semplici indicazioni alle imprese su come accogliere al meglio gli studenti in alternanza nonché informazioni sulle forme di raccordo tra scuola e impresa, sull’organizzazione dei percorsi e sui requisiti delle strutture ospitanti. Per fare questo la Fipe ha risposto alle 8 principali domande che più frequentemente le imprese si pongono sul tema dell’alternanza.onsabilità civile verso terzi competono all’istituto scolastico.

Dopo l’emanazione del provvedimento cosiddetto della “Buona Scuola” (Legge n. 107/2015), si registra un positivo impegno da parte di tutti i soggetti interessati per cogliere tutte le opportunità e gli obiettivi del nuovo percorso di “Alternanza Scuola/Lavoro”.

Pubblicati sul sito di Unioncamere i bandi delle CCIAA per l’erogazione di contributi alle imprese che ospitano studenti nei percorsi di alternanza. 
Le Camere di commercio, in forza delle competenze in materia di Alternanza scuola-lavoro (ASL) ad esse attribuite dalla legislazione vigente, hanno emanato appositi bandi per l’erogazione di contributi/voucher alle imprese che ospitano studenti nell’ambito dei percorsi di ASL di cui alla Legge 107/2015.

Parte ufficialmente a Firenze il progetto promosso dalla Federazione Italiana Pubblici Esercizi in collaborazione con TripAdvisor, TheFork e Foodora per consentire ai ragazzi di mettere in pratica, tramite un percorso di alternanza scuola-lavoro, il proprio expertise sulle nuove tecnologie che stanno profondamente cambiando il mondo della ristorazione.