Facile manometterlo, troppi rischi per i consumatori. 
Il Direttore Generale di Fipe, Roberto Calugi: “Sempre sostenuto che questa non è la soluzione contro le frodi alimentari”