Si è tenuto il 2 maggio a Roma l'incontro fra il Presidente di Federgioco, Olmo Romeo, e il Vicepresidente Maurizio Salvalaio con il Direttore Generale della FIPE (Federazione Italiana Pubblici Esercizi), Roberto Calugi. "A un mese dalla mia elezione - ha dichiarato il Presidente di Federgioco, Romeo - abbiamo chiesto un incontro con la Fipe e abbiamo trovato la massima disponibilità da parte del Dg Calugi e del suo staff per rendere immediatamente operativi alcuni dei temi che riteniamo particolarmente importanti, su tutti il Contratto Collettivo Nazionale dei lavoratori delle case da gioco. Abbiamo chiesto a Fipe di collaborare in maniera importante su questo tema e già dai prossimi giorni avrà inizio questa sinergia. 

Si è riunito oggi il tavolo di confronto composto da Federgioco, con il supporto di Fipe-Confcommercio, e le OO.SS Slc/Cgil, Fisascat/Cisl, Uilcom/Uil, Ugl Terziario, Savt, Snalc/Cisal, Libersind Confsal e Rlc. E’ stata scelta Campione d’Italia quale
prima sede dell’incontro per sottolineare la gravità nella quale versa il territorio e al contempo per dare un segnale congiunto di vicinanza ai tanti lavoratori coinvolti.