Domenica, 26 Aprile 2020 19:28

FOCUS: da domani take away consentito anche nelle Marche e in Liguria

Facendo seguito alla news appena pubblicata sul sito della Federazione, si comunica che anche le Regioni Marche (Decreto n. 126 ) e Liguria (Ordinanza n. 22)  hanno dato il via libera al take away per i pubblici esercizi, con esclusione degli esercizi e delle attività localizzati in aree o spazi pubblici in cui è vietato e/o interdetto l’accesso.

 

In entrambe le Regioni il servizio potrà esser fornito a partire da domani, 27 aprile.

Similmente a quanto previsto dalla maggior parte delle altre Regioni che hanno consentito detta modalità di servizio, è prevista espressamente unicamente la vendita di cibo per asporto (stando al tenore letterale delle norme  sembra doversi escludere la possibilità di effettuare anche il take away di bevande).

Il servizio dovrà esser fornito nel rispetto delle seguenti prescrizioni:

  • i prodotti dovranno essere ordinati on-line o per via telefonica (in Liguria, solo “ove possibile”); tuttavia, l’asporto è consentito anche in quegli esercizi di ristorazione per i quali sia prevista l’ordinazione e la consegna al cliente direttamente dal veicolo (c.d. “drive throught”);
  • dovranno osservarsi le misure di prevenzione di cui all’allegato 5 del DPCM 10 aprile 2020 (tra le quali, distanziamento interpersonale, regolare pulizia e igiene ambientale, disponibilità di sistemi per la disinfezione delle mani, utilizzo delle mascherine laddove non sia possibile garantire il distanziamento, uso dei guanti monouso nelle attività d’acquisto, fornire adeguata informazione per garantire il distanziamento dei clienti in attesa di entrata);
  • resta sospesa ogni forma di consumo all’interno dei locali dell’azienda.

Per le restanti disposizioni, si rinvia alla lettura integrale dei Provvedimenti.

 

link correlati:

Coronavirus - aggiornamenti quotidiani

26-04-2020

Letto 2202 volte