Note per la stampa 2016

I bar italiani servono in un anno 6 miliardi di espressi per un volume d'affari di 6,6 miliardi di euro
Dal 2008 al 2015 moderato aumento del prezzo medio di una tazzina che è cresciuto di soli 12 centesimi e che oggi è inferiore a 1 euro
363mila gli addetti del settore, permangono difficoltà nel reperire personale qualificato

 

L’uso corretto degli strumenti digitali apre formidabili opportunità agli operatori dell’accoglienza, con la conseguente nascita di nuove figure professionali
HOTREC Hospitality Europe, associazione datoriale leader che rappresenta gli alberghi, i ristoranti e i bar in Europa cui Fipe aderisce, e TripAdvisor, il sito di viaggi più grande al mondo, accendono i riflettori su una sfida importantissima per l’industria del turismo: quella delle recensioni online, e si impegnano a far conoscere alle aziende come contribuire a combattere il problema delle recensioni fraudolente. Le due organizzazioni come primo intervento si impegnano insieme a sensibilizzare da un lato albergatori e ristoratori e dall’altro i consumatori dell’esistenza di società produttrici su larga scala di recensioni false e il loro impegno a combatterle.

 

Incontro del ciclo “Saperne di più”
Seminario gratuito sul progetto #beremeglio (i pubblici esercizi protagonisti del bere consapevole) il 23 febbraio alle ore 15,30
Entra nel vivo il progetto #Beremeglio, la “sfida” per un consumo di bevande alcoliche di qualità, lanciata qualche tempo fa da Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi e Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori, Esportatori ed Importatori di Vini, Vini Spumanti, Aperitivi, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed Affini con la collaborazione dell’Associazione Provinciale Pubblici Esercizi (APPE) di Padova, che ospita la fase pilota del progetto.

• Un dato allarmante: 1/3 degli alimenti nei pubblici esercizi italiani viene sprecato, valore che sale al 50% per quanto riguarda le mense scolastiche
• Marcello Fiore, Direttore Generale Fipe: "Chiediamo al più presto una norma per la gestione del cibo invenduto da parte dei ristoratori dello Stivale"

Martedì, 16 Febbraio 2016 16:38

PELLEGRINO PER CASO, UN VIAGGIO NEL GUSTO

In occasione della Bit, la Federazione Italiana Pubblici Esercizi ha annunciato un nuovo progetto per promuovere il ristorante quale "anima" del territorio attraverso le "sette virtù dell'ospitalità" e il trasferimento delle competenze ai professionisti del futuro. Protagonisti gli allievi delle scuole alberghiere con un evento in collaborazione con il comitato Fipe in Rosa e le associazioni provinciali di Confcommercio.

• L'88% dei locali prevede il pienone il 14 febbraio
• Prevale la formula del tutto compreso con prezzi tra i 40 e i 45 euro a persona
• La metà dei ristoranti proporrà menù ad hoc dove non mancheranno piatti e pietanze a forma di cuore
Il modo migliore di festeggiare San Valentino? Al ristorante e all'ultimo minuto. Ecco quanto emerge dai dati della Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi per il 14 febbraio.

Fipe ed Elecrolux insieme per ristoranti senza sprechi. Un imperativo per il futuro e una priorità per il presente: la Federazione Italiana Pubblici Esercizi, in collaborazione con l'azienda friulana affronterà a Cucinare Pordenone il tema della ristorazione sostenibile in occasione del convegno "La tecnologia a favore della sostenibilità nei pubblici esercizi: come ridurre gli sprechi alimentari ed energetici", in programma martedì 16 febbraio (ore 10.30, Arena Fipe padiglione 7). In questo contesto saranno esaminate e proposte agli operatori le sinergie necessarie per coniugare l'innovazione tecnologica con le buone prassi della corretta conservazione alimentare.

• Nel 2015 i turisti stranieri hanno speso 8,4 miliardi di euro nel fuoricasa del Belpaese
• Tra le preferenze pizza, cappuccino, caffè e gelati in pole position ma non manca una predilezione anche per i ristoranti di qualità
Un amore che non conosce crisi. Così possiamo definire l'attrattiva che i turisti stranieri continuano a nutrire nei confronti del Belpaese, con 8,4 miliardi di euro spesi nel corso del 2015 tra bar e ristoranti.

E’ da anni che Fipe denuncia l’insostenibile aumento dei tributi. Quanto mostrato oggi da Confcommercio ne è la conferma. E’ davvero impensabile amministrare un’impresa e pianificarne e gestirne lo sviluppo in una situazione in cui in pochi anni le tasse aumentano addirittura del 500%. 

BAR, CERCASI ADDETTI DI ESPERIENZA
• Ogni bar dello Stivale utilizza in media 1,2 kg di caffè al giorno con cui serve 175 tazzine (tra espresso e cappuccino) per un prezzo medio di 0.96€ a tazzina di espresso: una buona abitudine che non conosce crisi e non teme l'avvento sul mercato nazionale dei colossi del caffè american
• 363mila gli addetti del settore, con difficoltà nel reperire personale qualificato