Note per la stampa 2012

FIPE, CONVOCA TAVOLO PER CAMBIO GESTIONE TRE PUNTI VENDITA AUTOGRILL
autogrill_logoI risvolti occupazionali del cambio di gestione di due punti vendita di Roma e Bologna e della mensa Vodafone a Milano saranno discussi  con i sindacati dei lavoratori nell’incontro convocato da Fipe presso la sede Epam (Pubblici Esercizi di Milano) per il giorno 11 aprile alle ore 13.00 alla presenza di Autogrill, McDonald’s e Compass Group (tutte società aderenti a Fipe)

VINITALY 2012 - FIPE: VINO AL BICCHIERE E APPRENDISTATO A SOMMELIER
icona«Nel momento di discussione più alta in tema di lavoro, la ristorazione avverte l’esigenza di inserire nel contratto di lavoro applicato al settore la figura del sommelier apprendista.

VINITALY 2012 - FIPE: TURISMO RIPARTIRÀ DA ENOGASTRONOMIA
icona_deidda“Il turismo è uno dei pochi assist rimasti all’Italia per poter ripartire a livello economico. E il rilancio del turismo passa attraverso la tavola e i suoi prodotti enogastronomici, cioè il vero simbolo del made in Italy”.

Martedì, 20 Marzo 2012 17:42

FIPE, MARATONA DI TALK-SHOW AL VINITALY

FIPE, MARATONA DI TALK-SHOW AL VINITALY
vinitaly_solo_logoTalk show, talk show, talk show e ancora talk show sul vino. La partecipazione di Fipe a Vinitaly, la rassegna più importante del vino e dei distillati, sarà caratterizzata dal primo forum del vino nel canale “fuori casa”, una maratona di dibattito tv sulle principali tematiche dei prodotti distribuiti nei principali canali di vendita: alta ristorazione; ristorazione classica; wine bar; enoteca; bar.

Mercoledì, 14 Marzo 2012 13:00

LAVORO, LA PACCATA NON SIA SBERLA PER LE PMI

LAVORO, LA PACCATA NON SIA SBERLA PER LE PMI
min_forneroIl settore della ristorazione, assoggettato al contratto collettivo di lavoro del turismo, plaude all’iniziativa di Rete Imprese Italia di mettere in discussione la firma dell’accordo sulla riforma illustrata dal ministro Fornero per protestare contro l’innalzamento dei costi degli ammortizzatori sociali per le piccole e medie imprese. E invita Rete Imprese Italia a non abbassare la guardia nei prossimi

VITTORIA FIPE SU SAGRE. ORA TOCCA AI CIRCOLI PRIVATI 
sagreFipe-Confcommercio plaude alla decisione presa in I e X Commissione di Montecitorio di ripristinare i requisiti morali per chi organizza sagre, feste religiose, di partito e altro con somministrazione di alimenti e bevande, come richiesto dalla stessa federazione.

MONTECITORIO BLOCCHI CONCORRENZA SLEALE SAGRE
motecitorio«Siamo certi che la Camera dei Deputati rimedierà alla concorrenza sleale da parte di chi organizza sagre, soprattutto quelle ‘farlocche’, e feste di partito». È questo l’auspicio del presidente Fipe-Confcommercio, Lino Stoppani, al voto atteso per oggi in I e X Commissione di Montecitorio sull’articolo 41 del decreto sulle semplificazioni che prevede l’abolizione per chi organizza sagre,

FIPE, CONCORRENZA SEMPRE PIÙ SLEALE DEI CIRCOLI PRIVATI
imagesIl servizio andato in onda su “Le Iene” è la prova provata di quanto Fipe sostiene da sempre: i circoli privati vanno contrastati. Possono eludere le tasse (come dichiarato da chi li gestisce) e potrebbero destare grande interesse a chi guarda con interesse al malaffare se il decreto sulle semplificazioni non venisse corretto con la reintroduzione dell’autorizzazione di pubblica sicurezza.

Lunedì, 27 Febbraio 2012 15:39

RISTOFOOD, NUOVA FRONTIERA DELLE DISCOTECHE

RISTOFOOD, NUOVA FRONTIERA DELLE DISCOTECHE
sapore2012Almeno una volta al mese gli italiani che cenano fuori, nel 18% dei casi scelgono di mangiare direttamente in una discoteca, prima di dare il via alle danze.
La ristorazione sembra essere il nuovo modello di business per i locali serali. È quanto emerge da una ricerca TradeLab su incarico del Silb, l’associazione italiana imprese di intrattenimento da ballo e di spettacolo aderente a Fipe-Confcommercio, presentata durante Sapore 2012,

Sabato, 25 Febbraio 2012 10:01

ECCO LA SPESA ALIMENTARE DEGLI ITALIANI

FIPE, ECCO LA SPESA ALIMENTARE DEGLI ITALIANI

sapore2012

Gli italiani mangiano sempre meno. Sia per gli oltre 15 milioni che si nutrono fuori casa (12 milioni a pranzo e 3,5 a cena), sia per chi lo fa in casa il piatto è più vuoto. Ma nel ridurre la spesa alimentare di oltre sette miliardi di euro per i pasti in casa e di oltre un miliardo per quelli fuori casa negli ultimi cinque anni, gli italiani hanno però fatto attenzione ad eliminare il superfluo,