Note per la stampa 2017

• Si consolida nel 2017 la crescita già registrata nel 2016: il 12,3% degli italiani consumerà il cenone in un pubblico esercizio del Bel Paese (nel 2016 era il 12,1%), mentre lo farà all’estero il 2,8% dei nostri connazionali (nel 2016 era il 2,6%)

 

La Federazione Italiana Pubblici Esercizi intende dedicare nel 2018 un grande evento che tenga viva la memoria del Maestro e ne continui l'opera.
La Ristorazione perde con Gualtiero Marchesi il pioniere di un nuovo percorso della cucina italiana, che alla storica qualità della materia prima ha saputo aggiungere la genialità della proposta, rinnovando tecniche di preparazione, modalità di elaborazione e presentazione delle ricette, investendo sul servizio e sull'attenzione al cliente.

Venerdì, 22 Dicembre 2017 12:53

FIPE: “NOI STIAMO CON CANNAVACCIUOLO”

Non tutti i regali di Natale risultano graditi. Quello che i Nas di Torino hanno recapitato a Cannavacciuolo appartiene a questa categoria. “Mettere alla pubblica berlina un professionista per un supposto asterisco mancante è davvero un po’ troppo, farlo nel periodo natalizio appare anche strumentale”. È questo il commento di Giancarlo Deidda, vice Presidente di Fipe – Federazione Italiana Pubblici Esercizi, alla notizia della denuncia e delle sanzioni comminate dai Nas a Antonino Cannavacciuolo. 

OLTRE IL 64% DEI LOCALI "APERTO PER FESTIVITÀ" 

• Secondo l'indagine della Federazione Italiana Pubblici Esercizi il 9,4% della popolazione sceglierà di consumare il tradizionale pranzo del 25 dicembre fuori casa al ristorante (+101mila rispetto al 2016).
• In crescita l'offerta di menu a pacchetto che si troveranno nel 74% dei ristoranti mentre nel 44,3% saranno addirittura con bevande incluse. Menu bambini disponibili invece in quattro ristoranti su dieci.
• Per il pranzo di Natale occorreranno in media 50 euro (erano 51 nel 2016) per una spesa complessiva di 238 milioni di euro (+0,2% rispetto al 2016).
• Aumentano i ristoranti che scelgono di restare aperti il giorno di Natale e saranno 470mila i lavoratori, tra dipendenti e indipendenti, del settore in attività.
• In calo i pranzi aziendali per lo scambio di auguri con i dipendenti.
• Gli italiani più "casalinghi" sono i residenti nelle regioni del Centro e del Nord Ovest.

Distretti del cibo e street food agricoli, la protesta dei pubblici esercizi 
“Non vogliamo pensare che al Ministero delle Politiche Agricole apprezzino solo la ristorazione degli agricoltori a scapito di chi fa questo lavoro da anni rispettando precise regole". Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi con il suo Presidente Lino Enrico Stoppani si esprime duramente in merito all'istituzione dei "distretti del cibo" prevista dall'art. 47 della legge di stabilità, considerati "un ulteriore privilegio che il Governo concede agli agricoltori". Questo provvedimento consentirà, infatti, alle aziende e cooperative agricole di vendere anche prodotti trasformati e pronti per il consumo, attraverso l'utilizzo di strutture mobili e in modalità itinerante. 

 

"Una stagnazione che potrebbe portare a risvolti drammatici". La Federazione Italiana Pubblici Esercizi si unisce alle associazioni del comparto turistico ed esprime fortissima preoccupazione circa i ritardi che stanno frenando l'iter in Senato del Disegno di legge delega per la riforma del demanio ad uso turistico. "Un provvedimento che stava per vedere la luce dopo anni di rinvii, e a cui hanno collaborato attivamente in sede parlamentare tutte le categorie del nostro Sistema, con l'obbiettivo di far approvare almeno il Ddl delega: azzerare tutto solo perché si è arrivati a fine legislatura è un'autentica presa in giro per il nostro settore".

Cursano, Fipe: “la pizza è il sole d’Italia e oggi splende ancora di piu’” 
La Federazione Italiana Pubblici Esercizi esprime grande soddisfazione per la decisione dell’Unesco di iscrivere l’”Arte del pizzaiuolo napoletano” nella lista degli elementi dichiarati Patrimonio dell’Umanità.

 

Si riporta l'intervista al Vicepresidente Giancarlo Deidda andata in onda il 30 novembre 2017 su Radio Monte Carlo sul tema dei ‘distretti del cibo’.

Fipe presenta il nuovo progetto di alternanza scuola/lavoro in collaborazione con Tripadvisor e TheFork  
Con "Ristorazione 4.0 - la buona scuola è servita" nasce un nuovo concept di alternanza scuola/lavoro, in cui i più giovani potranno mettere al servizio delle imprese di pubblico esercizio le loro attitudini digital aiutandole nei processi di innovazione e, al contempo, approfondire la conoscenza di un settore dinamico nel quale le prospettive di occupazione non mancano. 

A Como il workshop “Il web è servito - la sfida digitale nei pubblici esercizi”
Seminare conoscenze digitali per creare competenze ed aiutare i pubblici esercizi a cogliere le enormi opportunità di business offerte dal web. Questo l’obiettivo dell’evento “Il web è servito - la sfida digitale nei pubblici esercizi” organizzato da Confcommercio Como in collaborazione con FIPE, Federazione Italiana Pubblici Esercizi, e axélero S.p.A., Internet Company quotata sul mercato AIM Italia (Ticker: AXEL). Il workshop, che vedrà la partecipazione di Google di cui axélero è Premier Partner, si è tenuto martedì 28 novembre dalle ore 15 presso la sede di Confcommercio Como.

Pagina 1 di 7