Mercoledì, 11 Settembre 2019 15:36

Tari, Fipe: “Tassa rifiuti: un peso sempre più insostenibili per le imprese della ristorazione”

•Dal 2017 ad oggi il costo per i ristoranti è cresciuto mediamente del 5,2% e per bar e caffè del 3,7% 

Insostenibile, iniqua, ingiustificata. La TARI (tassa sui rifiuti) rappresenta ormai un peso inaccettabile per le imprese della ristorazione e della somministrazione. Un peso che, nonostante la riduzione della produzione di rifiuti e le promesse di ogni Governo di diminuire la pressione fiscale sulle imprese, è cresciuto in tutta Italia con tassi che superano il 5% per quanto riguarda i ristornati e il 3% per bar e caffè.

 

Lo dimostrano i dati raccolti dal portale di Confcommercio www.osservatoriotasselocali.it , uno strumento permanente che monitora il peso dei tributi locali sulle imprese del terziario. In particolare, dall’analisi pubblicata oggi emerge la pesante incidenza di questo tributo sui pubblici esercizi: il costo tariffario medio nazionale per i ristoranti è di 20,5€/mq e per bar e caffè di 16,10€/mq

Detentrici di questo record negativo sono Liguria e Campania, mentre Trentino-Alto Adige e Molise sono quelle con le tariffe più contenute (vedi grafici allegati). 

“Una buona raccolta differenziata dei rifiuti, lo sappiamo bene, è un passo fondamentale e basilare per la salvaguardia delle nostre città e dell’ambiente. Ne siamo consapevoli e convinti tanto che Fipe sta dando il proprio attivo contributo a molte iniziative in questo senso. Tutto questo però non può tradursi in un macigno per le nostre imprese – ha commentato Roberto Calugi, Direttore Generale di Fipe, Federazione Italiana Pubblici Esercizi – che vedono erose dalla Tari (e da altri balzelli con finalità meno “nobili”) risorse che sarebbe necessario investire nello sviluppo delle attività e in nuova occupazione. La nostra categoria sarebbe disposta, ad esempio, a ragionare intorno a una tassazione decrescente che premi il livello di differenziata realizzata dalla singola impresa.”.

 

tari rist2019

tari bar2019

 

link correlati:

Tassa sui rifiuti sempre più cara per le imprese del terziario

Osservatorio tasse locali:

grafici e tabelle
documento integrale
dati regionali
il video

Ufficio Stampa FIPE Roma, 11 settembre 2019 –

Letto 1010 volte