Giovedì, 13 Dicembre 2018 15:15

Maurizio Pasca, Silb: “Ci costituiremo parte civile al processo contro i responsabili della tragedia di ancona”

“Silb-Fipe, l’associazione che raccoglie le imprese di Intrattenimento da ballo e di Spettacolo, si costituirà parte civile al processo contro le sette persone collegate alla gestione della discoteca Lanterna Azzurra indagate per concorso in omicidio colposo aggravato”.

 

Lo ha dichiarato oggi Maurizio Pasca, Presidente dell’Associazione, aggiungendo: “Se, come le indagini preliminari fanno supporre, dovessero essere confermate negligenze nei sistemi di sicurezza, o irregolarità nel numero di persone presenti all’interno del locale i gestori dovranno assumersi le loro pesantissime responsabilità. La sicurezza deve venire prima di qualsiasi altra cosa, prima di qualsiasi considerazione economica. Se i gestori di questo locale hanno voluto agire senza tener conto di questa regola fondamentale, allora – e parlo a nome dell’intera Associazione Silb - saremo i primi ad agire per far sì che, in quanto colpevoli, paghino”.

“Questo – ha concluso Pasca – per giustizia nei confronti dei cinque giovanissimi e della mamma che hanno perso la vita in una serata che doveva essere dedicata al divertimento, ma anche per giustizia nei confronti di tutta la categoria delle imprese di intrattenimento; per tutti i colleghi, che noi rappresentiamo, che agiscono nella legalità e in modo responsabile”.


Ufficio Stampa FIPE - Roma, 13 dicembre 2018

Letto 447 volte