Venerdì, 13 Ottobre 2017 12:02

Sun 2017, le proposte di Fipe per il "Turismo blu" una risposta innovativa e sostenibile per un "nuovo corso" nel mediterraneo

La Federazione Italiana Pubblici Esercizi riunisce il prossimo 12 ottobre alla Fiera di Rimini i protagonisti del turismo europeo per parlare delle nuove strategie di sviluppo del territorio e del tessuto imprenditoriale nei settori marino, marittimo e costiero, per un nuovo modello sostenibile.

Roma, 11 ottobre 2017 - Una risposta concreta e innovativa per lo sviluppo dell'area mediterranea. Questo il tema cardine del convegno internazionale promosso da Fipe in programma a Sun di Rimini e che vedrà insieme i rappresentanti delle associazioni di categoria e imprenditori del settore turistico, ricettivo e balneare a livello nazionale ed europeo. L'occasione per fare il punto sulle dinamiche che stanno cambiando il mercato del lavoro e del turismo nel Sud Europa e nel Mediterraneo in generale, e per individuare un piano di azione congiunto per nuovi modelli di sviluppo a beneficio di tutto il settore, basato sulla valorizzazione del turismo come risorsa 365 giorni all'anno. Una visione che prende il nome di "Turismo Blu", riassunta nelle parole di Marco Buticchi, membro della giunta di presidenza Fipe: "Quando parliamo di turismo nel Mediterraneo dobbiamo pensare non solo all'offerta turistica italiana ma anche del Sud Europa e dai Paesi nord africani. Favorire lo sviluppo di questa importante risorsa, attraverso politiche di destagionalizzazione, promuovendo concessioni di sviluppo e con una visione attenta e rispettosa dei diversi territori potrebbe contribuire alla significativa crescita di un'area che per le sue bellezze, per la varietà e ricchezza culturale rappresenta una delle principali destinazioni a livello mondiale". 
Il convegno si propone di illustrare questo modello innovativo a partire dalle proposte elaborate da Fipe e Anpal Servizi in occasione di alcune missioni all'estero per presentare un modello cosiddetto "win win" finalizzato alla creazione di impresa. "Migliorare il riconoscimento delle competenze è fondamentale per poter utilizzare al meglio le risorse a disposizione, nei Paesi di origine e di destinazione -. prosegue Buticchi - Una migrazione di tipo "circolare" potrebbe contribuire a colmare carenze stagionali o cicliche in modo selettivo, flessibile e tempestivo, fornendo opportunità di formazione e guadagno senza implicare uno sradicamento permanente". 
Tra le azioni propedeutiche ipotizzate figurano: la mappatura dei fabbisogni di qualificazione di manodopera e dell'interesse delle imprese nei Paesi di origine, con il coinvolgimento di interlocutori locali; la rilevazione di possibili aziende interessate e disponibili a dare lavoro nei Paesi di accoglienza; l'individuazione di enti formativi per la messa a punto dei percorsi di formazione e lavoro; la costituzione di gruppi di lavoro con stakeholder italiani e locali per una cooperazione mirata a promuovere percorsi di migrazione circolare e al trasferimento di know how e buone pratiche nei settori di sviluppo; l'individuazione di opportunità e interventi di formazione tecnico-professionale, trasversale, linguistica e di orientamento pre-partenza, funzionali a tirocini e lavoro stagionale qualificato; l'individuazione di opportunità di accompagnamento all'inserimento lavorativo e alla creazione di impresa in grado di sostenere il rientro produttivo nei Paesi di origine.

"Turismo blu in Europa: un approccio innovativo competitivo e sostenibile", il programma
Ore 15: Registrazione partecipanti
Ore 15.15: Apertura lavori
• Manfred Pinzger, Member of Executive Committee di Hotrec
• Antonio Flamini, Membro di giunta di presidenza Fipe e vicepresidente SILB - Fipe
Ore 15.30: Introduzione
• Marco Buticchi, Membro di giunta di presidenza Fipe
Ore 16.15: Tavola rotonda
• On. Sergio Pizzolante, Relatore alla Camera sul DDL delega per il riordino delle concessioni demaniali
• Sadegholvaad Jamil, Assessorato alla Sicurezza e Legalità, Igiene Pubblica, Lavori Pubblici, Attività Economiche di Rimini
• Alessandro Massimo Nucara, Direttore Generale Federalberghi
• Marta Machado, Public Affair Manager Hotrec
• Andrew Agius Muscat, CEO Malta Hotels & Restaurants Association (MHRA)
• Iva Bahunek, CEO UPUHH Croatian Association of Employers in Hospitality Industry
• Alberto Corti, Direttore Confturismo
Interviene Francesco Palumbo, Direttore DG Turismo - Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Ore 17.00: Conclusioni
• Riccardo Borgo, Presidente SIB - Fipe
Modera Alberto Corti, Responsabile Turismo Confcommercio

Ufficio Stampa FIPE

Letto 1146 volte