Lunedì, 02 Ottobre 2017 13:26

Dura presa di posizione della FIPE in difesa dell’uso di musica nei pubblici esercizi

Intervento del Presidente Citterio alla Tavola Rotonda del 28 settembre sui diritti connessi e d'autore
"Quale futuro per la gestione dei diritti connessi al diritto d'autore alla luce del Decreto legislativo 35/2017?" è il titolo della tavola rotonda tenutasi a Roma il 28 settembre che ha visto il qualificato contributo di Fipe con l’intervento del Presidente Citterio

Il convegno, a cui hanno attivamente partecipato i rappresentanti dell’Antitrust, dell’Authority per le Telecomunicazioni (AGCOM) ed i Presidenti delle principali collecting italiane di diritti connessi con la presenza di un folto e qualificato pubblico, è stata l’occasione per ribadire e chiarire – con toni pacati ma senza ambiguità – le proposte da tempo formulate da FIPE per un’applicazione delle recenti novità legislative in tema di diritti connessi e diritti d’autore che tenga conto dell’impossibilità per i pubblici esercizi che diffondono musica d’ambiente di inviare periodicamente un elenco dei brani musicali diffusi da radio e tv in quanto tali dati non sono nella disponibilità degli esercenti. Altro punto dolente: l’entità delle sanzioni previste dal decreto legislativo 35/2017 in caso di mancato invio dell’elenco dei brani o di errata sua compilazione. Il Presidente Citterio, con esempi appropriati, ha evidenziato come il sistema sanzionatorio sia stato pensato avendo di mira altro settore di mercato, con caratteristiche molto diverse da quello delle imprese di somministrazione ed intrattenimento.
La tavola rotonda è stata infine l’occasione per FIPE per esplicitare le preoccupazioni della categoria in merito alla introduzione – con la legge concorrenza n. 124/2017 – di un diritto a compenso degli artisti di musica separato da quello dei produttori. La moltiplicazione dei diritti a compenso tra di loro autonomi rischia infatti di far ricadere sugli esercenti ancor più adempimenti di quelli già vigenti. Al riguardo, il Presidente Citterio ha formulato proposte concrete che hanno incontrato l’interesse ed il favore dei partecipanti.

In allegato l'Intervento.

link correlati:

Tavola rotonda: "Quale futuro per la gestione dei diritti connessi al diritto d'autore alla luce del Decreto legislativo 35/2017?"

 

02-10-2017

Letto 515 volte