Luned├Č, 27 Novembre 2017 15:56

Contro gli sprechi alimentari: le azioni Fipe

Come si ricorderà, il 14 settembre 2016 è entrata in vigore la c.d. Legge Gadda contro gli sprechi alimentari (L. 166/2016) che contiene alcune disposizioni di interesse per i pubblici esercizi che vogliono donare, a fini di solidarietà sociale, le eccedenze alimentari prodotte nei propri locali.

In particolare, la Legge Gadda prevede la semplificazione degli adempimenti burocratici per le donazioni di derrate alimentari agli enti pubblici e del Terzo Settore, l’incentivazione dell’utilizzo della c.d. doggy bag per i clienti e la possibilità della riduzione della tassa sui rifiuti (Tari) per gli esercenti più virtuosi.

Fipe è da sempre attenta al tema degli sprechi alimentari e, ad un anno dall’entrata in vigore della legge, si riportano le azioni e le attività che sta seguendo sul tema:

- Incontri e collaborazione con la prima firmataria del provvedimento On. Gadda per diffondere ed implementare la Legge presso i pubblici esercizi, che hanno visto, anche, la partecipazione dell’Onorevole ad una tavola rotonda Fipe ad Host 2017;

- Partecipazione di Fipe al Tavolo di coordinamento contro gli sprechi alimentari istituto presso il Mipaaf;

- Progetto diffusione c.d. doggy bag, che prevede un accordo con Comieco per la loro fornitura e promozione di un concorso per trovare un nuovo nome italiano a questo utile strumento;

- Realizzazione infografica semplice ed immediata per gli esercenti su cosa devono fare per donare le loro eccedenze alimentari e beneficiare delle diverse agevolazioni fiscali previste;

- Invito alla sensibilizzazione delle amministrazioni locali sul tema, soprattutto in relazione alla possibilità di una riduzione della Tari da parte dei Comuni per le imprese che cedono gratuitamente derrate alimentari.

 

La cessione gratuita di prodotti alimentarialle

 

Link correlati

L. 166/2016

tavola rotonda Fipe ad Host 2017

infografica 

 

 

Letto 286 volte