Un bar o un ristorante consuma in media ogni anno 26mila KWh di elettricità per un consumo complessivo calcolato in 8,6 miliardi di KWh. L'efficienza delle attrezzature può fare la differenza nel consumo di energia elettrica e nei costi della bolletta: sul tema la Federazione Italiana Pubblici Esercizi riunisce a Sigep le aziende leader nel settore delle attrezzature per una riflessione sul futuro.

 

Venerdì, 19 Gennaio 2018 10:56

Wine&Siena – Capolavori del gusto

Il 26, 27 e il 28 gennaio ritorna per la sua terza edizione l’evento dedicato alle eccellenze vitivinicole.
Due giornate ricche di appuntamenti, immersi nelle suggestive location di Palazzo Salimbeni, storica sede del Monte dei Paschi di Siena, il Grand Hotel Continental Siena – Starhotels Collezione e il Palazzo Comunale.
Per Fipe sarà presente Giancarlo Deidda che nella giornata di venerdì parlerà della gestione della cantina nella ristorazione che cambia, durante il primo dei due convegni organizzati: “Wine Job - I professionisti al servizio delle eccellenze del territorio” che si terrà Venerdì 26 gennaio 10.30 alle 13.00. Il secondo convegno “Wine Identity - Il valore della Sostenibilità” si terrà Sabato 27 gennaio 2018 dalle 15.30 alle 17.00.

 

Giovedì, 18 Gennaio 2018 12:06

RAPPORTO RISTORAZIONE 2017

Ristorazione "motore" della ripresa 
Consumi alimentari fuoricasa a livelli pre-crisi 

• La ristorazione, con 41 miliardi di euro di valore aggiunto, è il settore trainante della filiera agroalimentare italiana, più importante di Agricoltura e Industria Alimentare.
• Terzo mercato in Europa dopo Regno Unito e Spagna. Dall'inizio della crisi ad oggi +2,4 miliardi di euro di consumi in Italia, +1 in Francia, -11 miliardi di euro in Spagna e -3,7 miliardi nel Regno Unito.

Giovedì, 18 Gennaio 2018 11:00

Stoppani su il Rapporto Ristorazione 2017

Si riporta l'intervista al Presidente Stoppani di Italia a Tavola al termine della conferenza stampa di presentazione del Rapporto Ristorazione 2017.

#StesseRegolePerStessoMercato
Il 1° gennaio 2018 è entrata in vigore la legge di bilancio che ha istituito i “distretti del cibo” ampliando la platea dei soggetti contemplati nella previgente disciplina e stanziando risorse finanziarie per la loro creazione e consolidamento.
Inoltre, la suddetta legge ha rafforzato le facoltà commerciali già riconosciute agli imprenditori agricoli, aggiungendo la possibilità di vendere prodotti agricoli già pronti per il consumo anche in modalità itinerante.

Si terrà a Roma, martedì 23 gennaio p.v., con inizio alle ore 10,30 e termine alle ore 13,00, presso la sede della Fipe Confcommercio imprese per l’Italia, Piazza G.G. Belli, 2 un workshop sul tema
“Lo sviluppo della persona nella formazione: vecchi e nuovi modelli”

 

L’11 aprile 2018 sarà applicato il Regolamento (UE) 2017/2158 della Commissione che, al fine di garantire la sicurezza alimentare, istituisce misure di attenuazione e livelli di riferimento per la riduzione della presenza di acrilammide negli alimenti. Si tratta di una molecola cancerogena che può formarsi durante la cottura di alcuni alimenti.

È stato emanato il Regolamento dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom) attuativo del D.Lgs. 35/2017 – in materia di diritto d’autore e diritti connessi – relativo ai poteri di vigilanza dell’Autorità stessa.
Il Decreto Legislativo citato ha recepito nell’ordinamento italiano la c.d. Direttiva Barnier sul diritto d’autore e ha cercato di razionalizzare tutto questo settore, che negli ultimi anni ha subito importanti modifiche normative,affidando all’Agcom alcuni poteri di vigilanza e controllo degli adempimenti previsti dal D.Lgs. stesso.

Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi interviene con una nota a firma del Presidente Lino Enrico Stoppani sui risultati emersi dall'ultimo rapporto sulle Agromafie, che toccano da vicino il mondo della ristorazione.
"Il rapporto sulle Agromafie informa sulle illegalità diffuse nell’Agricoltura, confermando la gravità e la resilienza di un fenomeno che produce caporalato, manipola la formazione dei prezzi, commercializza prodotti di illecita provenienza e inquina il mercato, oltre che gravemente l’ambiente.

Martedì, 09 Gennaio 2018 09:32

La Fipe fa muro contro i Distretti del cibo

«Ministro appiattito verso gli agricoltori» 
Un manifesto politico di denuncia di una situazione inaccettabile che mortifica senza ritegno la categoria dei ristoratori. Lino Stoppani, presidente della Federazione italiana pubblici esercizi, è furioso. «Il ministro Martina deve capire che la ristorazione è una priorità di questo Paese». La Legge di stabilità 2018 ha inserito all’articolo 47 l’istituzione di “distretto del cibo” e di “enoturismo”, consentendo di fatto alle aziende e cooperative agricole di vendere prodotti trasformati e pronti per il consumo, non specificatamente di produzione propria, anche attraverso strutture mobili e in modalità itineranti.

Pagina 1 di 53