Martedì, 30 Maggio 2017 14:41

Con il Bar Day Confcommercio Vicenza guarda al futuro del settore

Martedì 6 giugno un seminario gratuito riservato ai titolari dei pubblici esercizi su nuovi format, comunicazione social e i trend di caffè e aperitivi. 
E’ certamente uno dei settori più dinamici del turismo, ma se questo può essere considerato un punto di forza, a dimostrazione della vitalità imprenditoriale, il rovescio della medaglia consiste anche nell’elevato turnover, un fenomeno che mette in luce elementi di fragilità. Stiamo parlando dei bar, comparto trainante del terziario di mercato che vede il Veneto tra le regioni di più lunga tradizione. Qui, secondo le elaborazioni del Centro Studi Fipe, operano più di 11mila locali (2,7 bar ogni mille abitanti), che rappresentano il 9% di tutto il settore a livello nazionale. 

 

Per capire quali sono i nuovi trend del mercato e fornire nuovi stimoli sia nel campo del marketing che in quello dell’offerta, Confcommercio Vicenza e Università del Gusto hanno organizzato il primo “Bar Day”, un pomeriggio dedicato ai titolari e collaboratori di queste imprese (iscrizione gratuita previa iscrizione su universitadelgustovicenza.it). L’obiettivo è quello di aprire lo sguardo al futuro, indicando nuove opportunità e strategie utili a migliorare le performance di queste imprese. 
L’appuntamento è martedì 6 giugno alle ore 15.00 al Centro Formazione Esac – Confcommercio, in via Piazzon 40 a Creazzo. Dopo l’introduzione di Sergio Rebecca, presidente della Confcommercio Vicenza, sarà Luciano Sbraga, Vice Direttore Fipe Confcommercio nazionale, a parlare su “I nuovi format del bar, locale radicato nella nostra società, ma in continua evoluzione”. Claudia Zarabara, docente di marketing Turistico all'Università di Padova e consulente in tema di web 2.0 e Social Media Marketing, focalizzerà l’attenzione sui nuovi modi di comunicare, con un intervento dal titolo “Gli utenti della rete sono i miei clienti? Sono in grado di sfruttare Facebook?”. 
Il pomeriggio proseguirà poi con due focus su prodotti che molto incidono nell’economia di un bar. Davide Cobelli, titolare della Coffee Training Accademy, affronterà il tema “Il caffè: l'importanza della macinatura - La formazione come leva di successo”. A seguire Andrea Cason, Bartender Academy, fornirà alcuni “Suggerimenti “in pillole” per nuovi aperitivi”. 
Per i baristi, dunque, questo “Bar Day” sarà l’occasione per confrontarsi con qualificati professionisti ed esperti e acquisire, in poche ore, una panoramica essenziale sull’evoluzione del settore. 
La partecipazione al seminario è gratuita, previa iscrizione al sito www.universitadelgustovicenza.it .

Letto 273 volte