Notizie dal mondo FIPE

Il 28 settembre 2017 dalle ore 10.00 presso la Sala delle Colonne (LUISS) in viale Pola 12 a Roma si terrà la tavola rotonda organizzata dalla Luiss dal titolo: "Quale futuro per la gestione dei diritti connessi al diritto d'autore alla luce del Decreto legislativo 35/2017?".

Mercoledì, 13 Settembre 2017 15:45

Guida Business della Ristorazione

Giovedi' 14 settembre alle ore 16.30 la Fipe sarà presente a Pordenone presso la sede Confcommercio per presentare la Guida di Bussiness "La Ristorazione" della collana le Bussole.

 

"I pubblici esercizi sono l'unico antidoto alla deriva negativa che sta vivendo il centro storico di Roma soffocato da minimarket e attività di vario genere che la sera vendono esclusivamente alcol. Per questo è necessario che le politiche di governo del territorio valorizzino proprio i pubblici esercizi anche per evitare che i divieti generalizzati lascino spazio all’abusivismo ". Questo il commento di Fabio Spada, Presidente di Fipe Roma, dopo i controlli anti-alcol effettuati dalla polizia di Roma Capitale la notte scorsa e dopo che il Tar del Lazio ha respinto il ricorso contro l'ordinanza firmata dal sindaco di Roma Virginia Raggi che stabilisce il divieto di vendita, somministrazione e consumo di bevande alcoliche e superalcoliche in specifiche aree del territorio capitolino.

Appuntamento a Roma il 12 settembre. 
Quale ruolo svolge oggi il digitale per spingere il business del fuori casa? E come il mondo digitale può favorire le relazioni tra consumatori e imprenditori del settore?

Alla presenza del ministro dell’Economia e delle Finanze Padoan e del direttore dell’Agenzia delle entrate e riscossione Ernesto Maria Ruffini si è tenuto oggi a Roma presso la Confcommercio – Imprese per l’Italia l'ormai consueto convegno che la confederazione dedica al tema del fisco.

Venerdì, 21 Luglio 2017 09:00

Il digitale e il business fuori casa

Appuntamento a Roma il 12 settembre
Quale ruolo svolge oggi il digitale per spingere il business del fuori casa? E come il mondo digitale può favorire le relazioni tra consumatori e imprenditori del settore?

CRESCITA SENZA CONTROLLO DEI PUBBLICI ESERCIZI, MINIMARKET, CHIOSCHI E TAKE AWAY, ECCO GLI AMICI DELLA MALA MOVIDA  

"Non sono le ordinanze la soluzione contro la mala movida. Serve piuttosto un corpus di regole strutturali per arginare il proliferare incontrollato di un microcosmo di minimarket, take away e tutti quei piccoli esercizi commerciali che operano con personale ridotto al minimo e in spazi limitati favorendo la concentrazione della clientela (e il relativo consumo) all'esterno". Questa la posizione espressa da Fabio Spada, Presidente di Fipe Roma a seguito dell'ordinanza emanata sul tema qualche giorno fa dal sindaco di Roma Virginia Raggi contro la vendita di bevande alcoliche e il loro consumo in ogni angolo della città.

Per il presidente di Confcommercio "è presto per parlare di svolta", ma comunque "va riconosciuto pienamente il ruolo dei servizi di mercato nell'accelerazione del Pil nella prima parte del 2017". Senza "i gravi difetti strutturali che frenano il nostro sistema produttivo potremmo sperare in un traguardo al 2% del Pil per il 2017".

 

Martedì 6 giugno un seminario gratuito riservato ai titolari dei pubblici esercizi su nuovi format, comunicazione social e i trend di caffè e aperitivi. 
E’ certamente uno dei settori più dinamici del turismo, ma se questo può essere considerato un punto di forza, a dimostrazione della vitalità imprenditoriale, il rovescio della medaglia consiste anche nell’elevato turnover, un fenomeno che mette in luce elementi di fragilità. Stiamo parlando dei bar, comparto trainante del terziario di mercato che vede il Veneto tra le regioni di più lunga tradizione. Qui, secondo le elaborazioni del Centro Studi Fipe, operano più di 11mila locali (2,7 bar ogni mille abitanti), che rappresentano il 9% di tutto il settore a livello nazionale. 

 

Giovedì, 25 Maggio 2017 12:46

Arcobaleno dei Bimbi “Piccoli chef"

Venerdì 26 maggio la festa in Largo Ciro Menotti
In arrivo per il terzo anno consecutivo la competizione di cucina più pazza e divertente dell'estate pisana. E il 17 e 18 giugno le ricette dei bambini entrano nei ristoranti
Grande attesa ed è tutto pronto per la terza edizione di “Arcobaleno dei bimbi - Piccoli Chef”, la competizione di cucina più allegra, divertente e fantasiosa che ci sia. Venerdì 26 maggio tutti i bambini dai 5 a 12 anni che vorranno cimentarsi nella realizzazione di qualche piatto prelibato sono invitati a venire in Largo Ciro Menotti e sotto l'attenta guida di chef professionisti che lavorano in alcuni ristoranti pisani, realizzare la loro ricetta preferita.

Pagina 1 di 17