In crescita il peso della ristorazione sui consumi e l'occupazione
• Dal Rapporto emerge il calo dei consumi alimentari domestici (-12% tra il 2007 e il 2015) contrapposto alla crescita dei consumi fuori casa, che valgono ormai il 35% del totale dei consumi alimentari delle famiglie.
• La dieta mediterranea perde colpi considerando la significativa contrazione dei consumi di frutta e verdura.
• Aumentano gli occupati nel settore mentre le ore lavorate restano ancora al di sotto dei livelli pre-crisi del 2008.

Ristorazione: rapporto annuale 2016

Questo rapporto fa il punto sullo stato dei pubblici esercizi in Italia utilizzando le informazioni disponibili al 31 dicembre 2016. Un obiettivo che viene perseguito analizzando le principali variabili macro di un settore complesso quale è quello della ristorazione senza trascurare, tuttavia, anche alcuni fenomeni micro come, ad esempio, quello relativo alla dinamica dei prezzi di alcuni prodotti di punta del consumo alimentare fuori casa. In tale contesto, anche alla luce del quindicennale dell’introduzione dell’euro, è stata effettuato un approfondimento sull’evoluzione dei prezzi della tazzina di caffè espresso al bar.

Ristorazione: rapporto annuale 2015

Gli italiani tornano al ristorante. Stop alla crisi e previsioni incoraggianti per il fuoricasa come risulta dall’ultimo Rapporto Ristorazione a cura dell’Ufficio studi Fipe. Consumi in crescita dello 0,8% nel 2015 e prospettive in miglioramento sul fronte dell’occupazione: il variegato universo di bar, ristoranti, gelaterie e pasticcerie e in genere tutto l’ambito del fuoricasa torna a sorridere.