Negativo il saldo tra le imprese iscritte e cessate nei “servizi di ristorazione” per l’anno 2015
A livello nazionale il settore ha perso 3 imprese ogni 100 attive con una sostanziale omogeneità a livello territoriale.

Negativo il saldo tra le imprese iscritte e cessate nei “servizi di ristorazione” per l’anno 2016
A livello nazionale il settore ha perso 3,3 imprese ogni 100 attive.

Sono circa 14 mila le imprese nate nei servizi di ristorazione nel 2017, circa 1.700 imprese in meno rispetto all’anno precedente. Sono oltre 25 mila le imprese che hanno cessato la loro attività. E’ negativo quindi  il saldo tra le imprese iscritte e cessate.  A livello nazionale il settore ha perso 3,5 imprese ogni 100 attive.

Il turn over imprenditoriale nei servizi di ristorazione resta elevato. Nel 2015, il saldo tra le imprese iscritte e cessate nei “servizi di ristorazione”, al lordo delle cessate d’ufficio, è stato pari a -10.720 unità, in crescita rispetto ad un anno fa quando toccò quota -10.290. Un risultato conseguente sia all’aumento delle cessate che alla riduzione delle iscritte.