Nel primo trimestre del 2015 l’indice del fatturato (valore corrente che incorpora la dinamica sia delle quantità sia ei prezzi) delle imprese che erogano servizi di ristorazione (bar, ristoranti, mense) ha fatto registrare una variazione nulla rispetto allo stesso periodo di un anno fa. 

Nel terzo trimestre del 2015 l’indice del fatturato delle imprese di ristorazione è stato pari a 108,9 segnando una variazione rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente del +3,3%. Giova ricordare che si tratta di un valore che incorpora la dinamica dell’inflazione e pertanto la crescita reale può essere stimata in poco più di due punti percentuali. Un valore che indica la buona performance della stagione estiva e che va a sommarsi al risultato positivo del trimestre precedente.

Nel quarto trimestre del 2015 l’indice del fatturato (valore corrente che incorpora la dinamica di quantità e prezzi) delle imprese di ristorazione (bar, ristoranti, mense) è stato pari a 98,6 segnando una variazione, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, dell’1,8%.

Nel primo trimestre del 2016 l’indice del fatturato (valore corrente che incorpora la dinamica di quantità e prezzi) delle imprese di ristorazione (bar, ristoranti, mense) è stato pari a 88,7 segnando una variazione positiva, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, del 2,4%. Un risultato che conferma il trend di crescita della domanda per il quale, tuttavia, si deve considerare che il confronto avviene con un trimestre particolarmente negativo come è stato il primo del 2015.

Nel secondo trimestre del 2016 la dinamica del fatturato delle imprese di ristorazione subisce una battuta d’arresto. Dopo la crescita del primo trimestre l’indice del fatturato (valore corrente che incorpora la dinamica sia delle quantità sia dei prezzi) fa registrare un arretramento del -0,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (Tab. 1).

Nel terzo trimestre del 2016 l’indice del fatturato (valore corrente che incorpora la dinamica sia delle quantità sia dei prezzi) delle imprese che erogano servizi di ristorazione (bar, ristoranti, mense) è stato pari a 102,1 segnando una variazione rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente del 3,7%. Un risultato che rafforza la modesta performance dei primi sei mesi dell’anno portando a +2,1% l’incremento nominale nel periodo gen.-set. 2016 / gen.-set. 2015.

Nel primo trimestre del 2017 l’indice del fatturato delle imprese di ristorazione è aumentato dell’1,5% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. Si tratta di un valore che incorpora anche la dinamica dell’inflazione e pertanto l’aumento reale è più contenuto.
Nel complesso del turismo (alloggio e ristorazione) l’indice del fatturato è aumentato di appena otto decimi di punto percentuale per effetto della sensibile variazione negativa dei servizi di alloggio (-0,9%).