Pasqua: rassegna stampa

Si riportano le uscite audio/video sull'indagine di Pasqua

I dati Fipe: presenze in crescita dell'1,5%
1 ristorante su 4 quest'anno non servirà agnelli e capretti
• Le festività a primavera inoltrata favoriscono previsioni positive: per il pranzo della domenica al ristorante si prevedono 3,7 milioni di clienti, in crescita rispetto al 2016
• Prevale il menù a pacchetto (71,8%) composto in media da 6 portate ad un prezzo medio di 50 euro. Permane nelle proposte un forte legame con la tradizione (67,1%) ma crescono i ristoranti "lamb free" (1 su 4), con prodotti bio e a filiera corta (40%).

Il progresso migliora la qualità della nostra vita,nonostante le nostalgie per il passato che condizionano le nostre valutazioni sulle innovazioni che la scienza continuamente  offre.
Il progresso tecnologico, per, non sempre è accompagnato da miglioramenti nei comportamenti delle persone; anzi spesso si rafforza nella relazione una inversione proporzionale e, cioè, più cresce la scienza, più regredisce la coscienza, che trova sempre giustificazione ai cattivi comportamenti. 

Le festività a primavera inoltrata favoriscono previsioni positive: per il pranzo della domenica al ristorante si prevedono 3,7 milioni di clienti, in crescita rispetto al 2016 dell’1,5%

Fipe al Villaggio per la Terra

FIPE aderisce all'edizione 2017 del Villaggio per la Terra, che si svolgerà dal 21 al 25 aprile nello splendido scenario del Galoppatoio di Villa Borghese e della Terrazza del Pincio, e nel quale ambito verrà realizzato il Festival dell’Educazione Ambientale nelle giornate del 21 e del 22 aprile.

L’INVITO DEL PRESIDENTE DI FIPE, LINO STOPPANI, È PRECISO: GLI ESERCENTI DEVONO AGIRE
IN UNA LOGICA IMPRENDITORIALE. A BENEFICIO DI TUTTO IL SETTORE
Troppo caro per le tasche dei clienti, da anni alle prese con la crisi? A buon mercato se rapportato al livello qualitativo offerto?

Come si ricorderà (cfr. articolo su Mixer dicembre/gennaio 2017: “Cambia la musica nei pubblici esercizi”), FIPE e SIAE hanno recentemente siglato un nuovo accordo, di portata  epocale, riguardante l’abbonamento annuale per la musica d’ambiente nei pubblici esercizi, ovvero quella utilizzata quotidianamente da bar, ristoranti, pizzerie, ecc. come  accompagnamento nella loro attività, in vigore dal 1° gennaio 2017.

La qualità come valore, per il consumatore e per l'ambiente. Sarà la lotta agli sprechi alimentari il punto di forza della presenza di Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi alla prossima edizione di Tuttofood. Un ricco programma di appuntamenti incentrati in particolare sul valore del cibo, il corretto uso degli alimenti, la lotta allo spreco alimentare e la promozione di una cultura etica per la sostenibilità, con un approccio che metterà in evidenza l'importante ruolo dei pubblici esercizi quali punto di incontro tra gli operatori della filiera e il consumatore finale.

La prossima edizione di Tuttofood (Milano, 8-11 maggio), l’evento fieristico internazionale B2B dedicato a tutta la filiera alimentare, ribadirà la centralità che il cibo e in particolare le materie prime hanno acquisito con l’edizione milanese di EXPO 2015. Fipe – Federazione Italiana Pubblici Esercizi sarà presente in fiera con un proprio stand per evidenziare l'importante ruolo dei pubblici esercizi quale punto d’incontro tra gli operatori della filiera e il consumatore finale per trasmettere il valore degli alimenti e l’importanza del loro riuso. Fipe sarà presente con un corner di grande impatto per i visitatori, posizionato nella Hall dei padiglioni 2/4 e ispirato al concept del ‘valore del cibo’, inteso come corretto uso degli alimenti, riduzione dello spreco alimentare e cultura della sostenibilità da diffondere a tutti gli operatori della ristorazione e ai consumatori.